Nuova LAND ROVER DISCOVERY : ci siamo quasi!

DEBUTTO A PARIGI  – La rivista inglese Autocar ha pubblicato alcune foto scattate dai cacciatori di scoop a un “muletto” della nuova Land Rover Discovery (qui sopra), che è attesa al debutto al prossimo salone di Parigi, in programma a inizio ottobre. La foto è stata scattata in una località non lontana da Gaydon, dove ha sede la Land Rover, e ritrae la vettura camuffata molto leggermente. Tanto che se ne può valutare la linea e l’impostazione generale. OBIETTIVO ELEGANZA – Cercando di “traguardare” al di là della pellicola mimetizzante, si può dire che nel complesso la nuova Land Rover Discovery (la quinta generazione) punta a essere più elegante e raffinata rispetto al modello precedente. Il design ha come riferimento la concept car Discovery Vision, presentata al salone di New York del 2014. Si nota la scomparsa dello “scalino” trasversale nella linea del tetto, anche se permane una tendenza verso l’alto nella parte posteriore, che evidenzia la volontà di confermare l’abitacolo con sette posti sistemati in scala, come negli stadi.  GAMMA IN AMPLIAMENTO – Il frontale della Land Rover Discovery 2017 è in sintonia con la tendenza stilistica degli altri modelli Land Rover e Range Rover, con calandra, mascherina e gruppi ottici molto raccordati tra loro in una forma morbida e unitaria, abbastanza tondeggiante. Altro elemento che connota la nuova Discovery è il disegno complessivo del retro, tutto piuttosto arrotondato e tendente a ricondurre a un unico motivo l’insieme degli elementi che compongono la parte posteriore della vettura, come i gruppi ottici posteriori, il portellone, fino al montante inclinato più avanti che dà vita a una terza luce dalla sagoma molto irregolare. PIÙ PRESTIGIO – Il corpo vettura appare più basso della Discovery attuale, con un’impostazione che mira a dare di più in termini di immagine e comfort ma senza rinunciare a nulla in termini di praticità e versatilità. Le dimensioni paiono essere importanti (490 cm o poco meno), come del resto è logico dal momento che più in basso nella gamma c’è la Discovery Sport lunga 459 cm. La nuova Land Rover Discovery è stata sviluppata sul’ossatura in alluminio delle Range Rover e Range Rover Sport. Ciò vuol dire che la quinta Discovery avrà un peso nettamente più contenuto dei 2.622 kg della edizione che l’ha preceduta. DIVERSI MOTORI MA NIENTE IBRIDO – Il pezzo forte fra i motori della Land Rover Discovery sarà il motore turbodiesel 2.0 della famiglia Ingenium, ma la gamma del modello offrirà certamente svariate possibilità di scelta. Per esempio, sicuramente ci sarà anche il V6 3.0 diesel. Pare invece che non siano previste versioni ibride o elettriche, che potrebbero diventare realtà non prima degli Anni 20.  TECNOLOGIA D’AVANGUARDIA – Va infine aggiunto che da parte della Land Rover c’è stata una indicazione significativa su cosa sarà la nuova Discovery sotto il profilo della dotazione tecnologica. L’elemento probabilmente più rilevante sarà il sistema che “legge” la strada e il fondo stradale, così da poter intervenire sulle sospensioni al fine di offrire il miglior comportamento su strada a un più grande piacere di guida in piena sicurezza. –

fonte: alvolante.it